I CANGRANDI OLD RUGBY VERONA

Da un pugno di persone scritte in un fazzoletto del 1987, l’Old Verona Rugby, nel lontano 1989, ha visto la propria nascita con una squadra di temerari ed audaci ex giocatori, che avevano ancora troppa voglia di proseguire il cammino di gioco e da allora c’è stato un percorso ed una crescita molto interessante.

Nel 1989 la prima partita, la formazione, in tournèe, della High Business School di Harward, gli Old Boys, furono ospitati nello storico campo del Gavagnin, la partita fu persa, ma in quel terreno nacque una squadra di leoni.

Arnaldo Baruffolo
PRES. CANGRANDI OLD RUGBY VERONA


Fin dai primi passi dell’EGOR l’Old Verona Rugby ha partecipato con interesse e passione

Fin dai primi passi dell’EGOR l’Old Verona Rugby ha partecipato con interesse e passione e nel 1992 la vide partecipare al 1° Festival Europeo a S’Hertogenbosch in Olanda.

Nel 1993, con numerosi incontri disputati, fu uno dei club molto attivi in Italia nel diffondere il movimento Old.

Sempre nel 1993 fu la prima società old ad organizzare un incontro per beneficenza a pro di una ragazza bisognosa di un doppio trapianto.

Nel 1994, il primo festival mondiale a Dublino e sempre nello stesso anno al 2° Festival Europeo a Heidelberg in Germania. Nel 1995 arriva la candidatura di Verona per il 3° Festival Europeo, nascono ‘’I Cangrandi‘’ che nel 1996 dal 9 al 12 maggio si esprimono in 4 giorni di gloria a Verona, 24 le squadre partecipanti, 1000 persone tra atleti e familiari, un perfetto esempio di macchina organizzatrice che dispensa allegria, amicizia e solidarietà.

Con questo Europeo il gruppo si allarga, si rafforza e negli anni a seguire partecipa a tutti gli Europei disputati, 1998 ad Aberdeen in Scozia, nel 2000 a Mosca non si disputò il torneo, nel 2002 si va a Spalato in Croazia, nel 2004 a Benidorm in Spagna, nel 2006 fu la volta di Zurigo in Svizzera, nel 2008 a Madeira e nel 2010 si vola in Galles.

Nel 2012 la compagine Veronese a Trieste con l’ euforia, l’ amicizia e la volontà di divertirsi di questo nuovo giovane gruppo di Cangrandi mette a ferro e fuoco la città, partecipa a tutti gli eventi e manifestazioni, organizza tour in aziende e monumenti locali e in campo eccelle per la propria capacità di affrontare gli avversari a viso aperto, in particolare quelli con pantaloncini viola a cui riservano un trattamento di vero rispetto. Tutto questo fa si che i Cangrandi siano la prima e ancor unica squadra italiana a portarsi a casa la prestigiosa ‘’Relic Cup’’ ed a scriverci sopra il proprio nome. Questa conquista molto importante fa si che negli anni a seguire si organizzino svariate trasferte e partite sia con compagini italiane che internazionali e si prosegua con tutte le avventure degli europei, 2013 Praga, 2015 San Sebastian, 2017 Lisbona e 2019 Spalato.

I Cangrandi

LOGO

Il significato

Nel 1200, Verona e le sue province erano governate da una potente Signoria, gli Scaligeri. Il loro regno copriva gran parte dell’italia del Nord, fino alla Toscana. Era un regno illuminato e potente. Persino Dante, il più grande poeta italiano, fu per lungo tempo loro ospite.

Cangrande della Scala fu uno dei principi piùù illuminati di questa dinastia. La sua statua a cavallo, da cui abbiamo tratto il logo, risale al 1300 ed è famosa. Cangranded sorride ed ha un’espressione di bontà e di pace sul volto. La stauta di Cangrande si trova nel museo di Castelvecchio. Le tombe degli scaligeri (Arche) sono accanto a piazza dei Signori.

Logo della squadra I Cangrandi
Italiano